George Harrison, altre ristampe - e nuovo disco a novembre

L’ex chitarrista dei Beatles ha spiegato a “Billboard” che nel pubblicare la ristampa del suo primo album solista “All things must pass”, ha esplicitamente pensato: “All’epoca avevo pensato di fare qualche soldo approfittando del lutto per i Beatles, così ho buttato fuori tutti i miei vecchi pezzi! Gran parte di quel materiale risale a prima di ‘Let it be’: molti di quei brani erano pensati per i Beatles. Cercavo di farli in modo da farli infilare in tutta la roba di John e Paul. Quando ci siamo sciolti, il vantaggio è stato di poter fare un mio disco con tutto quanto avevo accumulato”. Dopo “All things must pass”, in uscita il 23 gennaio, seguiranno altre versioni rimasterizzate dei vecchi dischi, anch’esse arricchite di qualche “bonus track”. Primi della lista dovrebbero essere "Living in the material world" e "The concert for Bangla Desh", ma i dischi incisi per la Warner i quelli con i Traveling Wilburys dovrebbero arrivare a ruota. A novembre infine Harrison potrebbe pubblicare il suo nuovo disco, che pensa di intitolare “Volume one”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.