E' successo nel 2000: 1 settembre

E' successo nel 2000: 1 settembre
Marylin Manson a Milano per presentare il suo nuovo album (1 settembre 2000)

Marylin Manson, dopo aver dato alcuni assaggi dei brani del nuovo album (“Holy wood - In the shadow of the valley of death” sul suo sito ufficiale (www.marylinmanson.net) ha iniziato il suo tour mondiale di promozione, in vista dell’uscita del quinto disco (data di pubblicazione, metà novembre). Lo abbiamo incontrato a Milano. Sprofondato su una poltrona in pelle verde smeraldo, al centro di una oscura stanza di un lussuosissimo hotel del capoluogo lombardo, Marylin Manson, con il suo immancabile “occhio guercio” (ormai parte integrante del suo look da mutante), un impeccabile trucco “gotico”, un completo in pelle nera, pantaloni a zampa di elefante neri e altrettanto immancabili “zatteroni” (a rendere ancora più d’impatto e sovrastante il suo già “scioccante” look da mezzo alieno), ha parlato del suo nuovo album. “Questo disco è la terza parte di una storia che era iniziata con 'Antichrist superstar' " (il suo terzo album”, antecedente a “Mechanical animal”). "E’ la storia di una rivoluzione individuale che il protagonista di 'Antichrist superstar' ha portato avanti, sotto diverse spoglie, fino ad oggi. Solo che oggi scopre che quella rivoluzione che aveva iniziato si è tramutata in un prodotto”. E la musica? “La musica è meno violenta che nei dischi precedenti. C’è già così tanta musica heavy in America al momento che mi sono guardato bene dal fare un disco forte. Voglio stare lontano il più possibile dalla scena heavy di gruppi come Korn o Limp Bikzit”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.