NEWS   |   Industria / 13/07/2011

Il Club Tenco replica al Comune di Sanremo: 'La rassegna rischia di saltare'

Il Club Tenco replica al Comune di Sanremo: 'La rassegna rischia di saltare'

Ieri, 12 luglio, Rockol vi aveva riferito delle dichiarazioni rilasciate dal vice sindaco di Sanremo Claudia Lolli, che in occasione della conferenza stampa di presentazione di Area Sanremo 2011 assicurava lo stanziamento di una cifra di entità pari a quella dell'anno scorso per la rassegna della canzone d'autore organizzata dal Club Tenco, contando anche su un contributo della Regione Liguria per tenere in vita la manifestazione. Oggi, a mezzo di un comunicato stampa, arriva la replica assai meno ottimista del Club, secondo cui il "Tenco 2011" rischia invece di saltare. "La somma stanziata dal Comune di Sanremo", precisa la nota, "é sì la stessa dell'anno scorso ma già l'anno scorso era di 2 terzi inferiore a quella consueta (e necessaria) concessa negli anni precedenti"; "una cifra evidentemente insufficiente", secondo gli organizzatori, a garantire "lo storico standard di alta qualità artistica e tecnica propria del Club Tenco". "Se nel 2010 la Rassegna, in extremis, si salvò", aggiunge il Club, "fu soprattutto per l'intervento della Regione Liguria che, viceversa, offrì un contributo più che triplo rispetto al consueto". Sembra, tuttavia, che per obiettive difficoltà finanziarie la Regione non potrà concedere nuovamente il contributo maggiorato che l'anno scorso consentì di arrivare al budget necessario, limitandosi a un apporto più modesto che farà ricadere quasi interamente sulle spalle del Comune il peso della copertura dei costi della manifestazione. "Questa informazione", sostengono i portavoce del Tenco, "è stata ribadita al Club personalmente dall'assessore regionale competente anche poche ore prima della conferenza stampa in cui il vicesindaco ha rilasciato quelle dichiarazioni". A questo punto si aprirebbero due scenari possibili: "Se il Comune di Sanremo riuscirà davvero a ottenere dalla Regione la maggiorazione del contributo secondo l'entità del 2010 o se esso stesso provvederà a un finanziamento adeguato, l'abituale Rassegna di tre giorni potrà essere organizzata. Ma allo stato attuale, con un taglio di oltre il 60 % del budget consueto, la 36a Rassegna della canzone d'autore, ovviamente, non potrà svolgersi" riporta il comunicato, ricordando che "la voce di un probabile annullamento della 'Rassegna della canzone d'autore' sta già suscitando apprensione e indignazione nel mondo musicale italiano". "Con il budget ridotto stanziato dal Comune", aggiungono gli organizzatori della rassegna, "il Club Tenco ritiene invece di poter organizzare una serata-evento dedicata al centenario della nascita di Amilcare Rambaldi, il grande fondatore del Club Tenco che, come dice il vicesindaco, 'ha fatto molto per la città' di Sanremo".