Mos Def al lavoro su due album

Il rapper Mos Def sta lavorando contemporaneamente su due album. Il primo "Hated by them, respected by all", che uscirà in primavera, è il seguito del suo fortunato debutto del 1999 "Black on both sides".
In più Mos Def sta preparando un album intitolato "Black bastard" con la Jack Johnson, una "alla star" rock band. Alla batteria troviamo Will Calhoun e al basso Doug Wimbish ambedue dei Living Colour, alla chitarra Dr. Know dei Bad Brains e alle tastiere Bernie Worrell dei Parliament/Funkadelic. Il primo singolo della band si intitolerà "Ghetto", la canzone che si può già sentire nelle esibizioni live della band per il Lyricist Lounge Tour.
Intanto "Oh No" di Mos Def e Pharoahe Monch con la partecipazione di Nate Dogg, è arrivato al numero due nella classifica dei singoli rap di Billboard. Il brano è prodotto da Rockwilder e sarà il primo singolo della collezione Lyricist Lounge 2.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.