Mathew Knowles nega d’aver rubato soldi alla figlia Beyoncé

Mathew Knowles nega d’aver rubato soldi alla figlia Beyoncé

Mathew Knowles è sul piede di guerra. Il papà ed ex manager di Beyoncé, si difende dalle accuse di aver rubato dei soldi alla super famosa figlia e contrattacca quanti hanno messo in giro questa voce. Lo scorso marzo, la cantante ha licenziato il padre dal ruolo di suo manager, senza chiarire le ragioni della fine di questa relazione professionale. Secondo indiscrezioni e documentazioni legali recentemente emerse, la diva R&B avrebbe rinunciato ai servizi di papà perché convinta che questi avrebbe sottratto a lei del denaro. Mathew accusa Live Nation Management di aver fatto il lavaggio del cervello alla figlia, convincendola che lui l’abbia derubata. L’uomo 60enne, un tempo manager anche di altre due ex Destiny’s Child, Michelle Williams e Kelly Rowland, ha fatto causa a Live Nation per diffamazione.
Per provare la sua innocenza, Knowles ha richiesto al giudice di chiamare a testimoniare varie figure operanti a Live Nation per determinare come le false accuse siano state orchestrate.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.