Jovanotti ha chiuso il tour a Roma: "E adesso niente concerti fino al 2000"

Jovanotti ha chiuso il tour a Roma: "E adesso niente concerti fino al 2000"

Un concerto speciale quello tenuto da Jovanotti ieri sera alla Curva Sud dello Stadio Olimpico di Roma, concerto che andava a recuperarne un altro saltato nel luglio scorso.

Si trattava infatti dell’ultima data di un tour molto impegnativo, che ha visto Lorenzo dare il massimo sobbarcandosi a volte un impegno più da atleta che da cantautore. E anche ieri sera di fronte ai 10.000 dell’Olimpico Lorenzo ha cantato, ballato, suonato, ma soprattutto corso come un forsennato su e giù per gli 80 metri del palcoscenico. Ma veniamo alla cronaca: a riscaldare gli animi ci avevano pensato i C.S.I., alias Consorzio Suonatori Indipendenti con il loro rock incendiario: Giovanni Ferretti e soci sono stati accolti cordialmente dal pubblico di Lorenzo che comunque ha manifestato più di una volta qualche segno di insofferenza. Il Consorzio dal canto suo ha regalato ai propri estimatori una performance incredibile, di grande impatto ed emozione, sfoderando una scaletta ‘perfetta’ che per un’ora li ha visti assoluti protagonisti dello stadio e che ha sottolineato la loro unicità nel panorama musicale italiano. Per chi c'era, sicuramente un concerto indimenticabile. Dopo un breve intermezzo musicale di Nikki, proclamato per una sera "DJ di Radio Soleluna" alle 21.30 si è presentato sul palco Lorenzo con la sua band. Da quel momento fino a mezzanotte il concerto si è svolto secondo il più rigoroso copione Jovanottiano, con Lorenzo tutto preso a scambiare energie con il pubblico e i musicisti e impegnato a regalare le sue canzoni più belle: "Una tribù che balla", "Libera l’anima", "Bella", "Ragazzo fortunato", "Serenata rap", "La gente della notte", "Penso positivo", "Ciao mamma" sono stati gli hits del concerto, ma non sono mancati quegli interessanti momenti di sperimentazione musicale che Lorenzo ha inserito sul suo più recente album, "L’Albero". E così ecco la splendida "Linea d’ombra", "Il re" in una inedita veste acustica, "Occhio non vede cuore non duole", "Il fiore del 2000" e una versione bossanova di "Per la vita che verrà", tutte cantate a memoria dalla curva capitolina. Insomma è stata, come sempre, una grande festa, con alcuni inevitabili cali di tensione, ma toccata da un momento di grande commozione quando Lorenzo ha dedicato la sua "Penso Positivo" a Madre Teresa di Calcutta, la 87enne missionaria spentasi proprio ieri e citata proprio in quella canzone come simbolo di "un’unica grande chiesa". Nel corso dei saluti e ringraziamenti Lorenzo ha parlato di tournée indimenticabile e ha detto: "Credo che per quanto mi riguarda, i prossimi concerti che farò saranno nel 2000 o quasi". Un avviso ai suoi fans visto che, dopo questo periodo di superlavoro, per un po’ Jovanotti si terrà lontano dalle scene. Il rapper ha infatti annunciato il suo imminente matrimonio con la fidanzata Francesca e chissà che, previsto per questo periodo di ‘vacanza’, non ci sia già in cantiere il progetto di un erede. .



Dall'archivio di Rockol - Jovanotti presenta il singolo "Prima che diventi giorno"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.