'My city in ruins', la nuova canzone di Springsteen

'My city in ruins', la nuova canzone di Springsteen
Alla Convention Hall di Asbury Park, Bruce Springsteen ha eseguito una nuova canzone. Il pezzo si chiama “My city in ruins”, inizia con un’introduzione pianistica e quindi si sviluppa con un fervore descritto “quasi come un gospel” che culmina nel refrain “C’mon rise up”. L’inedito è stato solo una delle chicche che il Boss ha fatto ascoltare poche sere fa nel New Jersey. Ad accompagnarlo, in uno show benefico per otto enti, c’erano i Max Weinberg 7 e la E Street Band. Dai tempi più lontani sono emerse live “E Street shuffle”, “Kitty’s back”, “For you” ed una rara “Rosalita”, mentre ad un certo punto è entrato in scena il suo “storico” sassofonista, Clarence Clemons. Il gruppone di musicisti ha eseguito anche vari pezzi di Southside Johnny And The Asbury Jukes, tra i quali “I don’t want to go home”, poi è subentrato lo spirito natalizio: il manager di Bruce, Jon Landau, ha strimpellato l’acustica su “Christmas (Baby please come home)”, mentre sul palco arrivavano vari parenti di Springsteen (anche sua zia Edie) per intonare “Santa Claus is comin’ to town”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.