Strumenti musicali, mercato in calo del 5,7 %

Strumenti musicali, mercato in calo del 5,7 %

Il 2009, per il mercato italiano degli strumenti musicali, era stato un anno positivo. Il 2010 non lo ¨¨ stato altrettanto, dal momento che il fatturato generato dal settore, 340,294 milioni di euro, ¨¨ risultato del 5,7 % inferiore rispetto ai dodici mesi precedenti. L'entit¨¤ del deficit ¨¨ comunque inferiore a quella sub¨¬ta da altri segmenti dell'industria musicale, e tale da indurre il presidente dell'associazione di categoria Dismamusica Claudio Formisano a parlare di "ferite che sono meno serie di quanto sembrino", mentre "quelle gravi sono decisamente poche, e perfettamente curabili".

Pi¨´ in dettaglio, i dati raccolti da GfK per conto di Dismamusica rivelano situazioni disomogenee: la riduzione di fatturato e di quantit¨¤ vendute, in particolare, ha riguardato l'anno scorso solo alcune famiglie di prodotti, e pi¨´ precisamente gli strumenti ad arco, le edizioni musicali (spartiti), i processori di segnale ma soprattutto le chitarre e gli strumenti a plettro (- 9.702.627 euro), gli apparecchi e i componenti per l'amplificazione del suono (- 5.123.492 euro) e gli accessori (9.748.685 euro); anche i prezzi hanno sub¨¬to nel periodo andamenti piuttosto divergenti.

"La causa principale della crisi", sostiene Formisano nella sua relazione alla presentazione dei dati, "non risiede nei prezzi o nei prodotti. Risiede nel fatto che, nonostante il nostro sia un settore di nicchia e di valori modesti, siamo entrati nel vortice di coda della crisi e che probabilmente stiamo attraversando ci¨° che molti altri settori hanno attraversato e superato parzialmente lo scorso anno". "Considerando che siamo stati colpiti dalla crisi nella sua fase di coda e che rispetto ad altri settori il nostro risultato per il 2010, seppur negativo, ¨¨ stato di una percentuale ben pi¨´ bassa", conclude il presidente di Dismamusica, "si profila la reale possibilit¨¤ di una ripresa che ci riporti verso i valori precedentemente raggiunti".

¡¡

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.