Rockol Awards 2021 - Vota!

Case history: il successo di 'Man down" di Rihanna costa 1 milione di dollari

Case history: il successo di 'Man down" di Rihanna costa 1 milione di dollari

Quanto costa portare al successo (se tutto va bene) un potenziale hit internazionale come "Man down", il nuovo singolo di Rihanna pubblicato dall’etichetta Def Jam (Universal)? La bella cifra di oltre un milione di dollari, secondo una interessante tabella compilata da NPR (la radio pubblica nazionale americana) e ripresa tra gli altri da Digital Music News, che elenca le voci di spesa sulla base di indiscrezioni raccolte tra persone bene informate nell'ambiente musicale. Secondo questa ricostruzione, la produzione vera e propria avrebbe assorbito solo una piccola frazione del costo finale, assestandosi intorno ai 78 mila dollari: 18 mila investiti in un "writing camp" iniziale che ha comportato l'arruolamento di produttori e autori di canzoni (addirittura una quarantina, nel caso specifico) per un paio di settimane di sedute in diversi studi di registrazione, 15 mila versati come anticipo all'autore della canzone prescelta e al vocal producer, 20 mila al produttore artistico e 10 mila per il missaggio e la masterizzazione dell'incisione. Il totale ammonta appunto a 78 mila dollari. Ma è in seguito che il "prezzo del successo" comincia a lievitare paurosamente, sforando il tetto del milione di dollari. Cifra enorme che NPR ripartisce sostanzialmente in tre parti uguali: un terzo per il marketing, un terzo per la promozione che impegna l'artista in prima persona (inclusi i suoi spostamenti aerei e i pernottamenti in hotel di lusso in giro per il mondo), un terzo dedicato ad oliare i meccanismi della promozione radiofonica con attività che (citazione testuale) comprendono "il corteggiamento dei direttori dei programi radio con cene eleganti, ecc."...

    Quanto costa portare al successo (se tutto va bene) un potenziale hit internazionale come "Man down", il nuovo singolo di Rihanna pubblicato dall’etichetta Def Jam (Universal)? La bella cifra di oltre un milione di dollari, secondo una interessante tabella compilata da NPR (la radio pubblica nazionale americana) e ripresa tra gli altri da Digital Music News, che elenca le voci di spesa sulla base di indiscrezioni raccolte tra persone bene informate nell'ambiente musicale. Secondo questa ricostruzione, la produzione vera e propria avrebbe assorbito solo una piccola frazione del costo finale, assestandosi intorno ai 78 mila dollari: 18 mila investiti in un "writing camp" iniziale che ha comportato l'arruolamento di produttori e autori di canzoni (addirittura una quarantina, nel caso specifico) per un paio di settimane di sedute in diversi studi di registrazione, 15 mila versati come anticipo all'autore della canzone prescelta e al vocal producer, 20 mila al produttore artistico e 10 mila per il missaggio e la masterizzazione dell'incisione. Il totale ammonta appunto a 78 mila dollari. Ma è in seguito che il "prezzo del successo" comincia a lievitare paurosamente, sforando il tetto del milione di dollari. Cifra enorme che NPR ripartisce sostanzialmente in tre parti uguali: un terzo per il marketing, un terzo per la promozione che impegna l'artista in prima persona (inclusi i suoi spostamenti aerei e i pernottamenti in hotel di lusso in giro per il mondo), un terzo dedicato ad oliare i meccanismi della promozione radiofonica con attività che (citazione testuale) comprendono "il corteggiamento dei direttori dei programi radio con cene eleganti, ecc."...

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.