San Siro, Vasco Rossi oltre l'orario di chiusura: il Comune di Milano lo multa

San Siro, Vasco Rossi oltre l'orario di chiusura: il Comune di Milano lo multa

Stavolta la sua "Vita spericolata" gli è costata una multa da mille euro. Non si placano le polemiche attorno al concerto di Vasco Rossi a San Siro dello scorso 22 giugno. Ora, dopo le lamentele dei fan, è arrivato anche un intervento del Comune di Milano per questioni legali. Il rocker di Zocca infatti, dopo essere salito sul palco con un'ora e mezza di ritardo, ha poi suonato 17 minuti oltre il termine dell'orario consentito per la sua esibizione. "Abbiamo sforato l'orario, ma voglio fare ancora una canzone, e la faccio", ha dichiarato il cantante da palco prima di attaccare "Vita spericolata" dedicandola ironicamente ai comitati di quartiere, gli stessi implicati nell'ormai celebre vicenda dei 22 minuti del concerto di Bruce Springsteen.
Per questo motivo, come previsto dal regolamento comunale, il Blasco ha ricevuto 1.000 euro di multa. Sono due i motivi della sanzione: la fine in ritardo, alle 23.47 anziché alle 23.30, e l'anticipo di mezzora con cui i gruppi spalla hanno cominciato a suonare, alle 18.30. "La nuova amministrazione è vicina a chi fa vivere la città", ha dichiarato l'assessore all'Ambiente Pierfrancesco Maran, "Ci impegniamo a sostenere e sviluppare i grandi eventi artistici, e per l'anno prossimo sono sicuro che a San Siro ci sarà un programma di concerti più ricco. Ma il rispetto delle regole è fondamentale".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
10 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.