Mirwais lancia una sfida al mondo della discografia

Mirwais lancia una sfida al mondo della discografia
Il produttore francese Mirwais, a soli quaranta anni ha già ottenuto molto, ma non sembra accontentarsi: vuole cambiare la concezione che la gente ha della musica cosiddetta “popolare”.
Dopo aver lavorato per Madonna sull’album “Music” facendo passare in second’ordine il rinomato William Orbit, Mirwais Ahmadzai, francese nato in Svizzera da madre italiana e padre afgano, racconta la sua carriera in poche parole: “Avevo dieci anni quando morì Jimi Hendrix e già ero travolto dalla mistica del rock suicida”. Da quando è uscito l’album prodotto per Madonna, Mirwais ammette di ricevere dozzine di proposte al giorno, senza però accettarne molte: “E’ inutile lamentarsi dello strapotere delle boyband”, spiega, “se poi nessuno fa niente per portare in classifica canzoni diverse. Io sarò la dinamite che scardina la hit parade. Cosa ci si può aspettare da un punk che ama Donna Summer?!”. (Fonte: La Repubblica, Il Giorno)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.