Dio fu licenziato dai Rainbow perché non abbastanza commerciale

In una recente intervista rilasciata a Goldmine, Wendy Dio - moglie del compianto Ronnie James Dio - ha raccontato con dovizia di particolari alcuni aspetti della vita artistica del marito. A riguardo della sua poetica e della sua ispirazione ha spiegato: "Ronnie scriveva cose speciali. Non voleva comporre canzoni d'amore, a lui interessavano le esperienze delle persone, i sogni, le speranze per il futuro. Secondo me le sue erano grandi canzoni e abbiamo perso qualcosa di irripetibile. Erano pezzi incredibili, come 'Stargazer', 'Gates of Babylon', 'Catch the rainbow'. Ronnie leggeva quasi solo fantascienza e trattati esoterici di magia - leggeva un libro al giorno. E scriveva i suoi pezzi guardando lo sport alla tv. Era molto influenzato dalla musica dui Bach e Beethoven, ma anche dai Deep Purple, dai Led Zeppelin e dai Beatles; e per le band nuove che stavano uscendo probabilmente gli Aerosmith e poi., più avanti, gli Iron Maiden".



Contenuto non disponibile


Wendy racconta anche la sua versione dei fatti a riguardo della separazione di Ronnie dai Rainbow: "Fu cacciato da Ritchie Blackmore perché non scriveva pezzi più commerciali. All'epoca vivevamo in Connecticut, ma decidemmo di trasferirci a Los Angeles, dove avevamo più conoscenze. Io conoscevo Sharon Arden allora, prima che diventasse Sharon Osbourne; un giorno eravamo al telefono e lei invitò Ronnie a conoscere i Black Sabbath, perché suo padre era il loro manager".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.