Robbie su una gru distrugge una fabbrica

Robbie su una gru distrugge una fabbrica

Robbie Willaims è salito su una gru ed ha lasciato andare la palla d’acciaio, del peso di due tonnellate, contro un muro.

Nuovo exploit del Nostro all’ennesima sbronza? No, il contrario. Per il Giorno Mondiale Contro l’Aids Robbie si è esibito per scopi benefici. Fatto accomodare su una gru sponsorizzata dall’Unicef in una vecchia fabbrica lungo il Tamigi, l’ex Take That, per la campagna “Break the silence”, ha demolito un muro. Poi, per completare l’opera, gli addetti dell’Unicef gli hanno fatto prendere posto su un bel bulldozer, alla guida del quale ha spaccato un altro muro. “E’ una cosa che ho sempre voluto fare, ma non ho mai pensato che me la lasciassero fare davvero”, ha detto Robbo. E poi, per non smentirsi: “Adesso ne voglio uno per me. Così me ne vado a casa di George Harrison a tirargli giù un po’ di muri”, ha scherzato (si spera) il cantante.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.