USA: gli editori inaugurano il deposito on-line delle opere musicali

Le associazioni degli editori musicali americani National Music Publishers’ Association (NMPA) e Harry Fox Agency hanno lanciato un sito Web, HFA SongFile.com, destinato a velocizzare il processo di deposito dei nuovi brani musicali, evitando gli ingombri della documentazione cartacea e le lentezze burocratiche legate ai procedimenti routinari di registrazione delle opere dell’ingegno. Grazie al nuovo programma, che ha ricevuto il beneplacito dell’ufficio USA dei copyright, gli editori possono anche depositare on-line copie delle opere registrate per facilitarne la circolazione (ma la pirateria?). Il software è già stato testato, pare con successo, da alcune delle maggiori case di edizioni musicali USA come EMI Music Publishing, BMG Music Publishing, Peermusic e Famous Music Publishing.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.