UK, per Music Week l'equazione 'on-air, on-sale' è ancora teorica

UK, per Music Week l'equazione 'on-air, on-sale' è ancora teorica

Lo scorso mese di gennaio le due maggiori case discografiche al mondo, Universal Music e Sony Music, avevano annunciato il lancio nel Regno Unito di una campagna "on-air, on-sale" finalizzata a rendere disponibili sul mercato la maggior parte dei nuovi singoli in simultanea con la cosiddetta "radio date", ovvero con l'inizio della programmazione radiofonica. Secondo Music Week, tuttavia, le intenzioni manifestate dalle due major, preoccupate di porre un freno ai "leak" illegali e alla pirateria in rete, si sono tradotte solo parzialmente in realtà concreta. Il settimanale inglese rileva che ben quattro dei cinque brani inclusi nell'ultima Top 5 compilata dalla Official Charts Company britannica sono comparsi in radio prima di arrivare nei negozi: è il caso del n.2 "Bounce" di Calvin Harris (Sony, nella foto) e del n.5 "Spaceship" di Tinchy Stryder & Dappy (Universal/All Around The World), ma anche del n. 1 "Changed the way you kiss me" di Example (etichetta Ministry Of Sound) e del n. 3 "The A team" di Ed Sheeran (Warner Music).

Contenuto non disponibile


Nelle prossime settimane il problema si riproporrà con nuove uscite di Universal (The Wanted) e Sony (JLS) già disponibili per l'ascolto via etere. "Ci sono delle crepe, nel sistema", ha osservato l'amministratore delegato del Music Managers Forum Jon Webster, tra i primi a sostenere la necessità di una coincidenza temporale tra diffusione radiofonica e distribuzione commerciale. Mentre Brian Rose, managing director del reparto commerciale di Universal, sostiene che la preoccupazione è priva di fondamento e che la sua società intende applicare in ogni circostanza possibile la strategia annunciata all'inizio dell'anno

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.