Coldplay in versione trance

Coldplay in versione trance
Un remix in versione trance di "Trouble" dei Coldplay, uscirà presto nei negozi. Il singolo è firmato da Lost Witness, e secondo quanto svelato da Nme.com, ha già avuto frequenti passaggi su Radio 1 nei programmi di Dave Pearce e Jo Whiley, e lo si può ascoltare nei club dove suonano DJ molto conosciuti come Paul Oakenfold e Judge Jules.
"Non abbiamo accelerato o rallentato le parti vocali rispetto alla versione originale. Il brano dei Coldplay è a 70 battiti al minuto, noi lo abbiamo portato a 140. In pratica l'idea è stata quella di raddoppiare la velocità delle battute" ha dichiarato Simon Kempler dei Lost Witness.
È la prima volta che un brano dei Coldplay viene remixato per una produzione di dance commerciale, anche se presto potrebbe essere seguito da altre, visto che il fratello di Chris Martin, DJ specializzato in drum'n'bass, sta remixando gli ultimi due singoli della band.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.