L'antitrust USA vuole portare il caso AOL-Time Warner in tribunale

L'antitrust USA vuole portare il caso AOL-Time Warner in tribunale
Un altro rinvio della decisione della Federal Trade Commission statunitense sulla fusione tra Time Warner e America Online sembra rendere sempre più problematico l’esito positivo della mastodontica operazione economico-finanziaria. Secondo fonti confidenziali, l’organismo antitrust starebbe raccogliendo informazioni e pareri da società concorrenti e associazioni dei consumatori allo scopo di ricorrere in tribunale contro il merger. La commissione insiste affinché i due gruppi aprano l’accesso alle televisioni via cavo di proprietà Time Warner ad altri concorrenti prima di integrare le proprie risorse, nel timore della nascita di una posizione dominante nel settore della comunicazione via reti digitali: nei giorni scorsi Time Warner ha compiuto un passo importante in questa direzione siglando un accordo con EarthLink Network che consentirà al provider di distribuire i suoi servizi Internet attraverso le reti via cavo controllate dalla società di Burbank a partire dalla seconda metà del prossimo anno; anche Juno Online Services, il terzo service provider statunitense dopo AOL e la stessa Earthlink, ha firmato un accordo preliminare con Time Warner, ma evidentemente la FTC ritiene che le garanzie di libero accesso alle reti digitali non siano ancora sufficienti. I due protagonisti del merger non hanno commentato la notizia, ma ritengono di non poter chiudere l’affare (sottoposto anche all’approvazione della commissione federale USA per le comunicazioni) prima della fine dell’anno o dei primi giorni del 2001.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.