Musica e telefonia: dal Giappone una doccia fredda

I telefonini portatili di terza generazione e le reti di comunicazione a cui questi si connettono sono inadatti a trasportare grosse quantità di clip audio e di materiale video, rendendo difficili le comunicazioni multimediali. L’allarme arriva da Keiichi Enoki, presidente della società giapponese di telefonia mobile DoCoMo (sussidiaria di Nippon Telegraph & Telephone), che ha reso noti i risultati di alcuni test interni sviluppati dalla stessa azienda, conosciuta per i servizi di connessione Internet (I-Mode) offerti ai suoi clienti residenti in Giappone e ad Hong Kong. Secondo Enoki, il business dei nuovi telefonini destinati a trasportare suoni, dati e immagini oltre alle voci degli utenti, potrebbe rivelarsi assai meno proficuo di quanto si attendono le maggiori compagnie europee del settore (come Vodafone, le cui strategie di sviluppo identificano i telefoni cellulari come uno degli strumenti principali per scaricare video e canzoni). Enoki ha dettto di ritenere molto più realistico uno scenario in cui i portatili 3G verranno utilizzati per diffondere brevi trailer di film o preview musicali piuttosto che per trasmettere interi videoclip o grandi quantità di MP3 destinati a ingolfare la capacità delle infrastrutture di comunicazione.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.