Shawn Fanning: 'Sono al lavoro sulla nuova release di Napster'

L'apertura dei lavori dell'annuale conferenza di Webnoize, in corso a Los Angeles dal 13 al 15 novembre, è avvenuta all'insegna del wonder boy della musica dei giorni nostri, Shawn Fanning, inventore e fondatore di Napster.
A fianco del diciannovenne programmatore, il CEO ad interim della società, Hank Berry, ed Andreas Schmidt, capo di Bertelsmann E-Commerce e regista dell'accordo tra la discussa start-up e BMG (vedi News). L'attenzione della platea è stata attirata dalle novità attese dopo l'accordo, ma i protagonisti della mattinata hanno fatto il possibile per distrarla su questioni collaterali, non sbilanciandosi troppo sui dettagli relativi al prossimo modello di business a pagamento.
Che atmosfera si respira dopo l'accordo tra Napster e BMG? "Siamo molto eccitati ('pumped up')", spiega Fanning: "Nelle ultime due settimane mi sono impegnato a fondo nella programmazione e insieme a due collaboratori sto ridisegnando il 'client' della prossima generazione di Napster. La mia visione contempla un'interfaccia maggiormente orientata ai servizi che è possibile offrire alla comunità; inoltre avrà una nuova grafica". Ad Hank Berry il compito di spiegare meglio in cosa consisterà il passaggio di Napster ad un nuovo ciclo di vita: "Passeremo dalla 'subscription', che prevede che l'utente ottenga qualcosa, all'abbonamento a pagamento, che prevede che l'utente appartenga a qualcosa".
Come è abbastanza chiaro per tutti gli addetti ai lavori, la transizione sarà graduale, come precisa Andrea Schimdt: "La ragione per cui BMG ha spinto verso la finalizzazione dell'accordo è semplice: crediamo che questa rivoluzionaria modalità distributiva dei contenuti musicali sia qui per restare, quindi dobbiamo trovare una soluzione per renderla legittima e commerciale. Quando ciò sarà avvenuto, Bertelsmann sarà la prima a rendere disponibile il proprio catalogo su Napster". Secondo Berry, vedremo un Napster ugale a sé stesso: "Stesso servizio, nuovo modello di business. Non ci sarà discontinuità, ma evoluzione. Crediamo di avere un servizio assolutamente in linea con i valori e le aspettative dei nostri utenti". "Napster", aggiunge Fanning, "deve restare lo stesso servizio capace di attrarre 40 milioni di utenti in pochi mesi. La gente adora l'idea di interagire in comunità".
Pressanti le domande sulla posizione delle altre major dopo lo storico accordo: "Abbiamo parlato la scorsa settimana, stiamo parlandoci ora e lo faremo anche la prossima. Per realizzare la transazione dal vecchio al nuovo Napster abbiamo il dovere di ascoltare tutti". E, in chiusura, la vita del giovane rivoluzionario: com'è cambiata? "Non molto, mi interessa solo programmare. Non mi importa non fare parte del consiglio d'amministrazione di Napster, tanto quando c'è da parlare di strategia, io ci sono. Certo, tutto pensavo tranne che trovarmi in mezzo a tutto questo. L'altro giorno sono entrato in una drogheria per prendere qualcosa da mangiare e in ragazzino mi ha riconosciuto, il che è stato già abbastanza sconvolgente. E sapete qual è stata la sua prima domanda? 'Qual è il tuo modello di business?'. Pazzesco".
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.