I bulldozer all'Hacienda di Manchester. Hook (New Order) 'contento'

I bulldozer all'Hacienda di Manchester. Hook (New Order) 'contento'
Davanti all’Hacienda di Manchester sono arrivati i bulldozer. I pesanti mezzi ridurranno in pezzi quello che, negli anni Ottanta, fu probabilmente il club più celebre di tutto il Regno Unito. Peter Hook dei New Order, che fu particolarmente legato al locale, ha promesso che si sarebbe presentato sul sito per vederlo crollare. “L’idea che lo demoliscano è davvero strana, anche se non mi spiace che scompaia. L’Hacienda era un posto troppo speciale, sembra una fine appropriata. Al suo posto ci saranno case ed uffici”, ha detto. E poi, più seriamente: “No, per Manchester sarà un giorno triste. E’ una cosa irreale. Spero che vengano qui a migliaia per vederlo andarsene. Sarebbe fantastico, prendersi un’ecstasy e vederlo cader giù. Spero che vi sia una protesta di questo tipo”.
In passato “Hooky” è stato anche proprietario, con Tony Wilson della Factory Records (l'etichetta dei Joy Division), del locale stesso.
Dall'archivio di Rockol - L'omaggio ai Joy Division al Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.