Si conclude il test SDMI: gli hacker eludono due sistemi di protezione su cinque

Soltanto due dei cinque sistemi anti-copia dei file musicali distribuiti in rete su cui sta lavorando il comitato intersettoriale SDMI (Secure Digital Music Initiative) sono stati infranti dagli hacker, invitati dall’organizzazione a eludere i codici di protezione sviluppati dall'industria in cambio di un premio in denaro (vedi news). Lo ha rivelato l’ingegnere Leonardo Chiariglione, direttore esecutivo dell’SDMI, che con un comunicato stampa diffuso mercoledì 8 novembre ha tirato le somme del “concorso” lanciato il 15 settembre scorso, specificando che in uno dei due casi riusciti di “hackeraggio”, i pirati informatici non sono riusciti tuttavia a copiare un file riproducibile. La sfida tecnologica lanciata dall’SDMI ha generato complessivamente 447 risposte, sia da parte di privati che di gruppi professionali. “Che abbiano avuto successo o no”, ha dichiarato Chiariglione, “ci hanno insegnato lezioni importanti su quanto può o non può funzionare sul mercato, e ci ha aiutato a comprendere meglio i punti di forza e di debolezza delle tecnologie che stiamo vagliando”.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.