Prime 'firme' per la Zomba Italia

Si chiama Misturafina, si ispira alle solari armonie vocali del pop anni ‘60 e arriva dall'area di Frosinone la prima band messa sotto contratto dalla Zomba Italia, filiale italiana della “indie” di Clive Calder che annovera nel suo cast internazionale superstar come Britney Spears, ‘N Sync e Backstreet Boys. L’etichetta, che nei mesi scorsi ha ingaggiato l’ex direttore generale Polydor Roberto Biglia affidandogli l’incarico di direttore generale e amministratore delegato (vedi news), ha già pubblicato su marchio Jive un primo CD singolo del gruppo, uscito in contemporanea alla prova di debutto del cantautore napoletano Pietro De Cristofaro, con cui la Zomba sta definendo in questi giorni il contratto per la pubblicazione di un album. Anche i Misturafina, intanto, stanno iniziando a registrare a Roma il loro album di debutto, previsto per i primi mesi del 2001.
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.