Rete A vince il primo round: il TAR del Lazio sospende il diniego di concessione TV

Come da programma: per la seconda volta (era già accaduto nei confronti di Rete Mia), il TAR del Lazio ha messo un freno alle decisioni del Ministero delle Comunicazioni, che qualche settimana fa aveva negato all’emittente TV Rete A la concessione per continuare a trasmettere via etere (vedi news). La seconda sezione del tribunale amministrativo regionale, su istanza della rete TV, ha disposto la sospensione dell’ordinanza ritenendo fondate le obiezioni “che investono la competenza dell’organo che ha adottato il provvedimento impugnato” (Rete A sosteneva infatti che a firmare il documento dovesse essere la direzione generale del ministero e non il ministro Salvatore Cardinale in persona, vedi news). La pronuncia non investe il giudizio di merito sulla questione, che potrebbe essere ulteriormente ritardato dallo sciopero attualmente in corso nei tribunali amministrativi.
Nel frattempo, sono sempre più insistenti le voci che danno per imminente un passaggio di MTV, partner di Rete A, sulle frequenze di TMC2, passata sotto il controllo della holding Seat-Tin.it.
Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.