USA, Lady Gaga vende 1.110.000 copie di 'Born this way'

USA, Lady Gaga vende 1.110.000 copie di 'Born this way'

"Born this way" di Lady Gaga è esploso al numero uno delle classifiche USA con 1.110.000 copie vendute nel corso della prima settimana. Le prime proiezioni -poi corrette al rialzo- per il disco indicavano come probabili le  800/850.000 copie. Si tratta del migliore risultato  da quando, nel marzo 2005, "The massacre" di 50 Cent era arrivato a quota 1.140.000 unità mosse. L'ultimo artista a sorpassare il muro del milione di copie era stata  Taylor Swift, quando nello scorso novembre il suo "Speak now" esordì con 1.010.000 pezzi smerciati. Ad oggi, da quando Nielsen SounsScan ha iniziato a raccogliere i dati in maniera computerizzata, cioé dal 1991, gli album che negli States hanno superato la barriera del milione di copie nella prima settimana sono solamente diciassette. Il record assoluto è detenuto da "No strings attached" degli 'N Sync, il primo gruppo di Justin Timberlake; il disco, nel marzo 2000, deflagrò sul mercato con 2.420.000 esemplari usciti dalle rivendite. Al buon dato di "Born this way" ha indubbiamente contribuito la decisione di Amazon di offrire il download dell'album, in due giornate
separate, lunedì e giovedì scorsi, a soli 99 centesimi di dollaro.






Contenuto non disponibile







 In tutto le copie di "Born" acquistate via download  sul solo Amazon sono state 440.000, mentre complessivamente si è arrivati a 662.000 copie che letteralmente distruggono il precedente record detenuto da "Viva la vida" dei Coldplay che era stato scaricato 288.000 volte. Intanto il precedente album completo di studio di Gaga, "The fame", negli USA è arrivato a quota 4.200.000 copie.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.