Fine del lungo litigio tra Ice Cube ed i Cypress Hill

Fine del lungo litigio tra Ice Cube ed i Cypress Hill

E' finalmente terminata la lunga controversia che ha visto opporsi Ice Cube ed i Cypress Hill per parte del 1995 e tutto il 1996. Le violenze, fortunatamente solo verbali, erano cominciate nel 1995 con la pubblicazione dell'album "Temples Of Boom" dei Cypress Hill; nell'album la band aveva accusato Cube (nel brano "No Rest (For The Wicked)" con variopinti epiteti. Cube aveva replicato alle accuse col pezzo "King Of The Hill" dell'album "Bow Down". Tre giorni dopo la pubblicazione di detto album, i Cypress consegnavano alle radio di LA un 12" intitolato "Ice Cube Killa", ovvero la contro-controreplica. Pochi giorni fa è invece scoppiata la pace: Cube e B-Real dei Cypress hanno girato assieme un video per un singolo dalla colonna sonora del prossimo film di Shaquille O'Neal, "Steel". Il singolo è intitolato "Men Of Steel".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.