Sony e Philips convinte: il 2000 è l'anno zero per il Super Audio CD

Nel vortice di innovazioni tecnologiche, nuovi supporti e modelli di consumo futuribili, molti si erano già dimenticati del Super Audio CD (o SACD), il dischetto digitale ad alta definizione sviluppato da Sony e Philips e che si pone in diretta concorrenza con il DVD audio per l’eredità del CD audio tradizionale. Non così i titolari del brevetto, che considerano il 2000 l’anno zero per una diffusione di massa del nuovo sistema: secondo i responsabili Sony, che nei giorni scorsi hanno organizzato una seduta d’ascolto presso gli storici studi Abbey Road di Londra, entro il 2003 le vendite di lettori SACD nel mondo raggiungeranno i milioni di pezzi, grazie alla compatibilità bilaterale tra il nuovo supporto e il CD audio: nel senso che i lettori SACD possono leggere i normali compact disc, mentre i CD player oggi in circolazione sono in grado di riprodurre la maggior parte dei Super Audio CD.
Resta il problema dei prezzi, che fanno del SACD un supporto destinato momentaneamente ai soli audiofili incalliti: i listini dei nove modelli di lettori attualmente disponibili (su marchi Accuphase, Aiwa, Marantz, Pioneer e Sharp, oltre che Philips e Sony) oscillano tra i 950 e i 3.500 euro, cioè all’incirca tra i 2 e i 7 milioni di lire, mentre la cifra che bisogna sborsare per un supporto preregistrato (circa 200 album in commercio, compresi titoli di pop star come Mariah Carey e Jennifer Lopez) si aggira tra i 35 e i 42 euro, 70 e 84.000 lire. Non quello che si dice un prezzo “popolare”.
Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.