Rivenditori e case concorrenti bloccano il club on-line di BMG

A meno di tre settimane dal lancio dell’iniziativa, la BMG americana ha sospeso le attività del suo nuovo club del disco on-line, OnePriceCDs. Sulla home page del sito gestito da BMG Direct, divisione di direct marketing della major discografica, appare da qualche giorno un messaggio scritto con cui i gestori del servizio riconoscono di non essere in grado per il momento di evadere gli ordini ricevuti. A causare il blocco (forse definitivo) delle operazioni sarebbero state, secondo alcuni osservatori, le proteste delle altre case discografiche e dei dettaglianti tradizionali, adirati dall’offerta a 9,99 dollari (spese di spedizione comprese) di album novità che agli stessi rivenditori costano non meno di 11 dollari e 40 cent. Contro la politica di prezzi al ribasso praticata da OnePriceCDs si era schierata nei giorni scorsi la Universal (vedi news), che ha intimato a BMG di ritirare il repertorio di sua proprietà dal catalogo di 12.000 titoli offerti ai soci del club “elettronico”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.