Per il secondo album Ke$ha va verso il rock anni Settanta

Per il secondo album Ke$ha va verso il rock anni Settanta

Ke$ha si spingerà verso il rock anni Settanta per il suo secondo album, il successore di "Animal" del 2010 che, sospinto dal grande successo del singolo"Tik tok", è arrivato fino al numero uno negli USA. "Per il prossimo album", ha detto la 24enne cantante il cui vero nome è Kesha Rose Sebert, "ho scritto in tour ma, per quanto riguarda il sound, so solo che sarà rock and roll sfrontato ed irriverente. Sono proprio in una fase di rock anni Settanta e voglio cogliere un po' della vera essenza di quello che è il rock and roll, e cioé proprio l'irriverenza e l'essere sexy e il divertimento e non fregarsene di un ca**o di niente". L'artista di Los Angeles, che nello scorso marzo ha pubblicato il disco di remix "I am the dance commander + I command you to dance", ha anche lasciato intendere che presto potrebbe materializzarsi una collaborazione con qualche personaggio "storico" dei Seventies. "Mi piacerebbe moltissimo contattare qualcuno dei miei idoli. Cioé, è il mio sogno e ci sto lavorando sopra", ha detto.. L'ultimo singolo pubblicato da Ke$ha è stato "Blow", uscito lo scorso 8 febbraio; il disco si è piazzato al numero 7 nella chart statunitense. La cantante ha di fronte a sé un'estate piena di impegni che inizierà dalla fine di giugno quando
parteciperà al colossale festival britannico di Glastonbury. Dopo altre date in Gran Bretagna, Irlanda, Belgio e Svezia, Ke$ha riprenderà l'attività live negli States dal 24 luglio dove sarà on the road, con qualche impegno anche in Canada, fino al 20 settembre.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.