Warner Music, un piccolo azionista fa causa per bloccare la vendita

La vendita di Warner Music ad Access Industries avvantaggia la società delll’imprenditore russo-americano Len Blavatnik a scapito degli azionisti di minoranza della major musicale. E’ la tesi sostenuta da Barbara Varipapa, piccola azionista Warner che ha citato in giudizio la major musicale con l’intento di bloccarne la vendita innescando una class action: a suo giudizio, i dirigenti della società sono venuti meno ai loro doveri nei confronti degli investitori concordandone la cessione  per una cifra,  3,3 miliardi di dollari, che ne sottovaluta il reale valore di mercato. “Le azioni della società sono già assicurate in favore della proposta transazione”, scrivono i legali della Varipapa nella memoria depositata presso un tribunale di Wilmington, Delaware, facendo riferimento al fatto che la vendita è stata già decisa dagli azionisti di maggioranza, detentori complessivamente di circa il 56 % del capitale; “il voto degli azionisti di minoranza”, aggiungono, “diventa a questo punto privo di  significato”.

Il contratto concordato con Access, secondo la Varipapa, include clausole onerose e inadeguate che precludono la possibilità di accettare proposte economicamente più vantaggiose: tra queste, quella avanzata in extremis dai fratelli Alec e Tom Gores, titolari rispettivamente di Gores Group e Platinum Equity, disposti a pagare 8,50 dollari per azioni pari a complessivi 3 miliardi e mezzo di dollari, per prendere possesso della Warner.

 

Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.