NEWS   |   Industria / 12/05/2011

Musica digitale, anche ATO e Polyvynil firmano con Grooveshark

Musica digitale, anche ATO e Polyvynil firmano con Grooveshark

Sempre più spaccato il fronte dell’industria discografica (indie da una parte, major dall’altra) nei riguardi di Grooveshark, servizio di musica digitale con pendenze legali per quanto riguarda la sua presunta promozione in passato del file sharing pirata. Mentre le grandi case discografiche, e in particolare la Universal Music, mantengono nei suoi confronti un atteggiamento decisamente ostile, altre etichette indipendenti hanno firmato con la società americana accordi di collaborazione. Dopo i marchi associati all’associazione Merlin, la Merge degli Arcade Fire e la Ultra Records dei Deadmau 5, è infatti arrivato il turno di Polyvynyl Record (che ha nel roster Of Montreal e Japandroids) e di ATO Records (Drive By Truckers, Gomez, David Gray, Gov’t Mule): quest’ultima, creata (fra gli altri) dall’artista Dave Matthews e dal suo manager Coran Capshaw, è tra l'altro distribuita negli Stati Uniti proprio da una major, la Sony Music, attraverso il suo braccio indipendente RED Distribution.

Tra i “nemici” di Grooveshark figura oggi anche Google, che agli inizi del mese di aprile aveva cancellato la sua applicazione per smartphone dal negozio Android Market.