Il Senato USA dà ragione a Don Henley e Sheryl Crow: i musicisti non lavorano 'su commissione'

Il Senato USA dà ragione a Don Henley e Sheryl Crow: i musicisti non lavorano 'su commissione'
Il Senato americano ha approvato un progetto di legge con cui ha di fatto bloccato l’emendamento che classificava la registrazione di dischi come “lavoro su commissione” svolto dai musicisti. La controversa definizione, proposta dalla RIAA (associazione dei discografici USA) e approvata nel 1999, aveva trovato una fiera opposizione da parte di alcuni dei più famosi musicisti rock americani (Sheryl Crow e Don Henley soprattutto) che la vedevano come un esplicito tentativo di togliere ai musicisti qualsiasi diritto di proprietà sulle loro registrazioni. Se, come previsto, il presidente Clinton dovesse porre la sua approvazione al nuovo Works Made for Hire & Copyright Corrections Act, si tornerà alla situazione precedente, secondo la quale un artista può reclamare i propri master 35 anni dopo l’incisione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.