RealNetworks lancia Rinse, un 'song organizer' per servizi cloud

RealNetworks lancia Rinse, un 'song organizer' per servizi cloud

Una volta che i “digital lockers” e i servizi cloud-based avranno raggiunto una diffusione di massa  (in seguito all’ingresso sul mercato di colossi come Google ed Apple, vedi le notizie che circolano proprio in questi giorni) diventerà essenziale fare ordine nella propria libreria digitale cosicché i sistemi di “scan & match” che mettono a confronto i file archiviati sull’hard disk con quelli memorizzati nei database dei server centrali possano svolgere correttamente la loro funzione di riconoscimento: ciò che è reso più problematico dalla presenza, nelle collezioni di ogni singolo utente, di file ricavati dalle fonti più eterogenee (Cd copiati sul pc, download legali da piattaforme come iTunes e Amazon, download illegali da servizi p2p, ecc.). Sulla base di questo assunto RealNetworks, pioniere della musica digitale e inventore di Rhapsody (di cui ha successivamente ceduto la proprietà), ha creato Rinse, un “song organizer” destinato a scannerizzare e a fare pulizia nelle library dei singoli utenti, controllando la correttezza di tutti i metadata: il programma svolge diverse funzioni, aggiungendo ad esempio le copertine di dischi mancanti, correggendo titoli di canzoni e nomi di gruppi scritti in maniera errata, rimuovendo duplicazioni, rinominando e riclassificando i brani per genere e così via; funziona in modo automatico oppure consentendo un intervento manuale di “editing” da parte dello stesso utente. Disponibile sia per Mac che per pc, Rinse costa 40 dollari; sui primi 50 brani è possibile effettuare un test gratuito.  

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.