NEWS   |   Metal / 26/04/2011

Metallica: il prossimo disco sarà nuovamente prodotto da Rick Rubin

Metallica: il prossimo disco sarà nuovamente prodotto da Rick Rubin

Robert Trujillo, il bassista dei Metallica, qualche giorno fa è stato intervistato da due speaker di 93.7 KCLB Rocks - una radio locale di Palm Springs - e ha rilasciato alcune dichiarazioni molto interessanti. In particolare ha fatto trapelare alcuni dettagli sul prossimo e imminente album. Innanzitutto sembra assodato che i Four Horsemen lavoreranno nuovamente col produttore Rick Rubin, e Rob a questo proposito commenta: "Mi piace moltissimo collaborare con Rick. Lui, per me, è una specie di guru spirituale, una guida Zen di cui i Metallica in questo momento hanno bisogno". E aggiunge: "Ormai siamo affiatati con Rick e il suo incredibile ingegnere del suono, Greg Fidelman - che ha lavorato con gli Slayer nell'ultimo disco ed è il mio eroe; siamo una grande squadra. E le cose potranno solo andare sempre meglio: lo credo fermamente. Quindi sono eccitatissimo".
La scelta di ricorrere nuovamente ai servigi di Rubin di sicuro sarà origine di discussioni tra i fan, visto che all'uscita di "Death magnetic" il produttore fu accusato - insieme alla band - di avere fatto un mixaggio con volumi troppo alti, così che l'album perde qualità e il suono si distorce (addirittura è stata lanciata una petizione online per convincere la band a remixare il tutto). Lars Ulrich ha sempre negato la cosa liquidandola con un lapidario "Non so di cosa stiano parlando", ma il tecnico addetto al mastering Ted Jensen ha sostanzialmente confermato le lamentele dei fan: "Non sono per niente fiero di avere messo il mio nome su questo lavoro e possiamo solo sperare che ne esca qualcosa di buono per il futuro, in termini di riconsiderazione dell'idea che il volume debba essere così preponderante".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi