Continua la battaglia legale sulla canzone che Robbie Williams avrebbe rubato

Continua la battaglia legale sulla canzone che Robbie Williams avrebbe rubato
Sembrava finita, ma invece si va avanti. Dopo la sentenza con la quale un tribunale aveva stabilito che Robbie Williams aveva copiato il brano “I am the way” di Woody Guthrie “adattandolo” nella sua canzone “Jesus in a camper van” sull’album “I’ve been expecting you”, gli avvocati dell’ex Take That non si sono dati per vinti e stanno dando battaglia sulle quote che dovrebbero essere assegnate all’etichetta proprietaria del brano originale, la Ludlow Music. L’etichetta però rilancia affermando di non essere soddisfatta del magro 25% assegnatole, e minaccia di bloccare ogni eventuale ristampa di “I’ve been expecting you”. Si attende quindi una nuova sentenza del tribunale, anche se non si sa quando la corte si riunirà nuovamente per questo caso che sta veramente andando per le lunghe.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.