NEWS   |   dalla Stampa / 03/10/2000

Ora Mina ci prova con la musica religiosa

Ora Mina ci prova con la musica religiosa
Esce venerdì il nuovo album di Mina “Dalla terra”, un album davvero temerario che, dopo gli argomenti più vari affrontati dalla cantante nei suoi numerosi album si sposta, guarda caso nell’anno del Giubileo, su brani della tradizione cattolica. Dal “Magnificat” , testo in latino tratto dal Vangelo di Luca, all’”Ave Maria” di Gounod, le dodici composizioni affrontate mettono insieme vari filoni: quello che potremmo definire “etnico” di “Quanno nascette Ninno” (il canto secentesco da cui nacque “Tu scendi dalle stelle”) a quello liturgico del “Veni Creator Spiritus”, (inno pentecostale dello stesso periodo). Secondo il figlio-arrangiatore di Mina, questo album non ha nessuna velleità commerciale, ma “la mamma ci crede tantissimo e si espone al rischio di vendere poche copie”. E non c’è nemmeno l’intenzione di cavalcare la tigre del Giubileo: “Siamo alla fine dell’anno e non so comunque quanto il fermento religioso l’abbia contagiata: questa non è operazione abbinata a qualcosa. Se volete è un omaggio a chi vive la religiosità”. (Fonte: La Stampa, La Repubblica, Corriere della Sera, Il Giorno, Il Messaggero)
Scheda artista Tour&Concerti
Testi