Nuove classifiche UK: Westlife e Madonna ancora al vertice. Il grande ritorno di Kylie Minogue, Mark Knopfler e David Bowie in Top 10. Bene anche i Gomez

Come previsto dai commentatori delle charts britanniche, “Against all odds” dei Westlife con Mariah Carey, cover d’un successo di Phil Collins, è per la seconda settimana consecutiva al primo posto. Il disco, nonostante l’attacco di un importante settimanale musicale, evidentemente continua a piacere. Immutata anche la damigella d’onore, “Kernkraft 400” a firma Zombie Nation, mentre in terza posizione c’è da segnalare la prima new entry, “Body groove” degli Architechs con Nana. Novità anche al quarto posto, con l’arrivo di “Tell me” di Melanie B: piazzamento non eccelso, ma neppure malvagio, per la Spice. Scala di due in basso “Lady (Hear me tonight)” del duo Modjo, mentre in sesta posizione, in leggero rialzo, ecco “I’m outta love” di Anastacia. “Most girls” di Pink è sul settimo gradino, mentre la nuova “Ain’t no stoppin us” di DJ Luck & MC Neat entra sull’ottavo. Stabile in nona “Overload” dei Sugababes, chiude “Sky” di Sonique. Finora scarso l’entusiasmo per “Slave to the wage” dei Placebo, che debutta al diciannovesimo posto, ed altrettanto si può affermare per “Closer than most” dei Beautiful South, al ventiduesimo. Per quanto riguarda gli album, “Music” di Madonna si riconferma al vertice. Le sorprese sono tre: il secondo posto conquistato da Kylie Minogue (assente da tempo nelle charts degli album) col suo nuovo “Light years”, il quarto di “Sailing to Philadelphia” di Mark Knopfler, chitarra e voce dei Dire Straits, ed il settimo dell’antologico “Bowie at the Beeb" del Duca Bianco. Comunque notevole anche la decima posizione strappata dai Gomez, considerando che “Abandoned shopping trolley hotline” è una compilation di rarità e B-sides. Spostamenti non epocali nel resto della Top. “Sing when you’re winning” di Robbie Williams, ex regina, passa dal secondo al terzo posto. Scala di due “Born to do it” di Craig David, ora in quinta posizione, e scala di due pure “The Marshall Mathers LP” di Eminem, adesso sul sesto gradino. “White ladder” di David Gray scende all’ottavo posto dal quinto. “Play” di Moby, in classifica da ben 45 settimane, con un colpo di coda risale in Top 10 e si abbarbica al nono posto.
Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.