Android, 3 miliardi di applicazioni scaricate

Android, 3 miliardi di applicazioni scaricate

Numeri molto interessanti quelli comunicati da Google circa il mercato mobile, come annunciato ufficialmente da Jeff Huber, Senior VP Commerce and Local del gruppo: nel quarto trimestre 2010, in un raffronto anno su anno, le applicazioni basate su sistema operativo Android sono aumentate del 50% portando la base di installato a superare i 3 miliardi di unità. La scorsa settimana era trapelata anche una statistica sul tasso di attivazione di terminali basati su Android, che sarebbero ormai superiori alle 350.000 unità al giorno: una tendenza di crescita che conferma l'ampliamento progressivo della quota di mercato riconducibile alla tecnologia di Mountain View e che lascia ben sperare Google che, nonostante siano state scaricate oltre 10 miliardi di applicazioni di marca Apple, il previsto aggancio con conseguente sorpasso possa effettivamente avvenire tra il 2012 e il 2013. In attesa che la partnership Nokia-Microsoft passi alla fase operativa e riesca a dimostrare una caratura tale da identificare il binomio come terzo incomodo, continuiamo ad assistere a una spartizione a due del mercato se non a un duopolio, con la differenza che Apple - come da antica tradizione - propone un'impostazione basata su un ecosistema chiuso, mentre Android è aperto e quindi gode dell'insito appoggio da parte di svariate marche di smartphone e, potenzialmente, di una più vasta legione di sviluppatori. Non è irrilevante, in questo quadro, la recente apertura dell'Android App Store da parte di Amazon.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.