NEWS   |   Italia / 14/04/2011

Luca Leoni, 'Armonico': 'Ho voluto dare una nuova vita alle canzoni'

Luca Leoni, 'Armonico': 'Ho voluto dare una nuova vita alle canzoni'

"Armonico" di Luca Leoni non è solo un disco. Non è nemmeno solo un libro, ma è un progetto di lettura e musica che va di pari passo, dove è difficile dividere il volume dalle canzoni. Nel risvolto di copertina Leoni scrive: "Dodici canzoni hanno ispirato dodici autori. Hanno ascoltato 'Armonico', il cd che si trova in fondo al libro, e hanno inventato le loro storie". Il progetto nasce principalmente per sensibilizzare il pubblico su un problema che travolge da tempo la città di Taranto, paese natale di Leoni, dove è presente un altissimo tasso di diossina provocato dalle industrie della città che causano un elevato indice di mortalità per cancro, soprattutto nei bambini. I ricavati delle vendite di "Armonico", andranno infatti all'associazione Altamarea, in prima linea da anni per far conoscere questa realtà.
"'Armonico' parla di un'esperienza personale", racconta a Rockol Leoni, "Un figlio che parla al padre che sta per morire di cancro per la malattia più diffusa a Taranto, e riflette su quanto il brutto male sia entrato in casa delle persone della città, inquinando tutto. Partendo da questo pensiero non potevo fare altro che far sapere alle persone quello che succede nella mia città. L'acciaieria presente a Taranto è tre volte più grande della città, sta a cento metri dal paese e non rispetta nessun parametro e limite. E' come se prenderesti il 93% delle auto in italiane e mettessi sotto casa vostra, sareste contenti?". 





Leoni, che di mestiere fa il cantautore, non racconta a Rockol solo le motivazioni ambientale che l'hanno spinto a pubblicare "Armonico", ma ci spiega anche come è nato il disco e come sono nati i racconti presenti nel libro. Racconti ispirati ognuno a una canzone dell'album e che tra gli autore vedono Elena Di Ciocco, il Trio Medusa, Vauro e - tra gli altri - anche il direttore di Rockol Franco Zanetti: "Elena è arrivata per ultima, ha sentito parlare al volo del progetto e le è piaciuto tantissimo. Il Trio invece li conosco da tempo, ci siamo conosciuti e poi hanno programmato molto il mio singolo, con loro ho un bellissimo rapporto, mentre quando Franco mi ha mandato il suo racconto, l'ho letto sul telefono, era in testo sciolto nella mail e mi sono spaventato perché ho pensato che quello che mi aveva scritto gli stava accadendo realmente. Un altro racconto che mi piace moltissimo è quello scritto da Angelo Pannofino. Lui lavora per Rolling Stone e GQ Italia: trovo il suo racconto uno dei più belli dell'intero libro. Strada facendo poi sono arrivare altre collaborazioni, come quella con Nicola Vendola. Ho provato a lasciargli il pacchetto con il cd e qualche racconto e la segretaria mi chiamato poco dopo per dirmi che a Vendola era piaciuto molto e che voleva leggere anche gli altri racconti. Non l'ho mai conosciuto di persona ma ha accettato di fare la prefazione del libro e questo mi rende molto felice".
"La sera nella quale finimmo di fare le registrazioni delle canzoni", ha aggiunto Leoni, "con Christian Lisi, co-autore del disco, ci è venuta spontanea una frase: 'Il disco di Luca Leoni è finito.. E chi se ne frega?!'. L'abbiamo pensato per davvero, alla fine in un mondo dove non si ascolta più nulla, non si ha tempo per niente e i dischi non vendono più, a chi può importare un disco del sottoscritto? Da qui è partito il progetto, cioè dare la possibilità a una canzone o a un testo di avere un'altra storia".


Luca Leoni nasce a Taranto e nel 1999 registra il suo primo disco con il Progetto D-cue. Nel 2001 si trasferisce a Milano e inizia a produrre e arrangiare musiche per la pubblicità. Nel 2005 incontra Christian Lisi, produttore per la Irma Records e contrabbassista jazz, ed esce il suo primo disco da solista “Io ballo fuori Tempo”. Nel 2007 esce il singolo "Amore in chat" che vede Leoni duettare con Platinette. Nel maggio 2010 pubblica il secondo album dal titolo “Armonico” che vede la partecipazione di Alessandro Haber che con Luca duetta in “Chi non ha più niente”.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi