Stati Uniti: accordo SESAC-Audiosoft per monitorare la musica in rete

Si moltiplicano, soprattutto negli Usa, gli accordi e le iniziative destinate a garantire ad autori e editori un ritorno economico per l’uso crescente (e spesso di difficile controllo) che delle loro opere si fa su internet.

La società di “collecting” americana SESAC si conferma tra le più attive in questo campo stringendo un accordo strategico con AudioSoft, società leader nell’elaborazione dei cosiddetti sistemi di “copyright digital management” che permettono di monitorare gli utilizzi delle opere musicali in rete e di determinare l’entità delle royalty da distribuire agli aventi diritto. “Anche se stiamo ancora lavorando a risolvere le controversie sull’uso che si fa in rete dei nostri copyright, credo che tutti ci rendiamo conto che internet giocherà un ruolo molto significativo nel futuro della distribuzione musicale”, ha detto il presidente SESAC Bill Velez spiegando le finalità dell’accordo. L’inziativa rientra nel’ambito di un progetto denominato e-SESAC, destinato a massimizzare i profitti degli autori e editori nello scenario della musica “elettronica” e delle emittenti radiofoniche online. Nel marzo scorso, un accordo analogo con Audiosoft era stato siglato dall’ASCAP (American Society of Composers, Authors and Publishers), mentre l’altra maggiore organizzazione degli autori americani, BMI (Broadcast Music Inc.) ha sviluppato recentemente un nuovo sistema destinato a monitorare gli utilizzi delle opere musicali sulle stazioni radiofoniche tradizionali. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.