Citigroup e Faxon d'accordo: La EMI va venduta in blocco

Le informazioni raccolte da Claire Atkinson e Mark DeCambre, reporter del New York Post, indicherebbero un sostanziale riallineamento di vedute tra proprietà e top management della EMI, cioè tra Citigroup e l’amministratore delegato Roger Faxon: nelle intenzioni di entrambi, la major andrebbe venduta in blocco, casa discografica più edizioni musicali, al fine di garantire alla società prospettive più solide in un mercato in cui l’integrazione sinergica tra i due business dovrebbe risultare in futuro sempre più cruciale.  

In numerose interviste, Faxon aveva ribadito che lo spezzettamento della EMI ne avrebbe danneggiato gravemente la competitività e le possibilità di sopravvivenza; e ora i banchieri di Citigroup, subentrati lo scorso febbraio a Guy Hands nella proprietà della EMI con l’obiettivo di recuperare quanta più liquidità possibile da una vendita, sembrano essere dello stesso avviso: il che potrebbe mandere all’aria i piani di chi (come Edgar Bronfman Jr. di Warner Music) vorrebbe acquistare una sola parte degli asset societari per ricercare nuove combinazioni strategiche sul mercato. Tra le altre società interessate ad acquistare la EMI, secondo i giornalisti del Post, figura il Fondo Mubadala, finanziato dal governo di Abu Dhabi.

La società inglese, che ha chiuso l’anno fiscale il 31 marzo scorso, pubblicherà nei prossimi giorni un nuovo report finanziario.

 

Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.