NEWS   |   Pop/Rock / 12/04/2011

Kinks, l'inatteso riavvicinamento dei fratelli Davies

Kinks, l'inatteso riavvicinamento dei fratelli Davies

Ennesimo capitolo del tira-e-molla dei Kinks che dura ormai da anni e in cui si è detto tutto e il contrario di tutto, passando dall'addio definitivo alla più che probabile reunion, scivolando dagli insulti di un fratello all'altro ai toni flautati, inciampando nella morte di Peter Quaife, il primo bassista della band, e strabuzzando gli occhi per una reunion senza Dave. E recentemente Dave aveva detto di Ray: "E' vero, l'ho chiamato egocentrico, narcisista, e anche stron*o". Da ricordare, per finire, le parole di Dave a fine 2010: "Sarebbe una vergogna", aveva detto il 64enne musicista londinese riferendosi all'eventuale reunion. "La gente non ha alcun bisogno di vedere dei vecchi scemi in sedia a rotelle che cantano 'You really got me'". La nuova puntata della telenovela, della storia infinita in salsa cockney è targata "Rolling Stone". Sentito dall'edizione USA della storica rivista fondata a San Francisco nel 1967, Ray ha detto: "Dave lo vedo la settimana prossima. Mi dicono che vada in giro a dire alla stampa 'Io lo farei, ma Ray non vuole farlo'. E adesso dico io: 'Ray lo fa se anche Dave lo fa'". Da notare che, solo all'inizio dello scorso marzo, Ray aveva detto: "La reunion si farà senza di lui; la questione è la musica, non l'apparenza".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi