Dalla Germania con (elettronico) furore: Ian Pooley

Dalla Germania con (elettronico) furore: Ian Pooley
Giovane è giovane -26 anni-, ma di strada ne ha fatta . Aveva sette anni quando ha iniziato ad ascoltare musica underground, house e techno. Ma a lui non piacciono queste definizioni, che definisce “etichette commerciali” a fini di lucro. Da dieci anni vive tra una discoteca e un night club, tra un concerto ed un rave. Questa è la vita di Ian Pooley.
Il nuovo cd “Since than” è nei negozi da un mese. In tanti hanno parlato di un disco “maturo”, di un “passo avanti nella sua carriera”, ma lui dice di non avere fatto niente di nuovo. Però gli archi, i suoni più armonici, i cori femminili si sentono. “Prima non avevo pensato di fare ricorso a queste sfumature solo perché non mi sembrava il caso, perché avevo in mente brani un po’ diversi”.
Viene dalla Germania, ma il suo è un underground carico, elaborato e con qualche influenza di musica indie. “Da piccolo ascoltavo solo quella che allora era chiamata ‘house’. Poi i miei interessi si sono aperti a indie e all’elettronica. Che a volte ritornano anche nei miei brani. Comunque non ho mai amato il sound tipico tedesco”. Un album scritto in pochi mesi, da settembre del ’99 a marzo 2000. Iniziato subito dopo la fine di una serie di concerti e spettacoli nei locali. “Amo di più fare le serate, forse perché sono nato dj e cresciuto musicista. Confesso che comunque i concerti e gli spettacoli nelle discoteche sono due cose molto diverse”. Ha lavorato in America, Francia, Australia, Germania, Inghilterra, "Ma il Paese che mi ha colpito di più è la Spagna, Barcellona". Come non capirlo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.