NEWS   |   Pop/Rock / 07/04/2011

Brooke Fraser: 'Ogni persona racchiude in sé bellezza e forza'

Brooke Fraser: 'Ogni persona racchiude in sé bellezza e forza'

E' uscito nelle scorse settimane "Flags", terzo album di Brooke Fraser. Nata in Nuova Zelanda, cresciuta con valori veri e con la guida di un padre rugbista negli All Blacks, la cantautrice ha esordito a 19 anni con il disco "What to do with daylight", del 2003. Rockol ha incontrato Brooke negli studi di MTV Italia per parlare del suo ultimo lavoro: "Il titolo 'Flags' sta ad indicare la moleteplicità delle persone, ogni bandiera rappresenta un individuo unico, diverso dagli altri. In questo disco ho voluto raccontare le storie di tutte queste bandiere. L'approccio che ho avuto alla musica e ai testi è molto più personale rispetto ai miei album del passato, è sicuramente incentrato sulle mie riflessioni riguardo la vita e su come questa sia fragile e forte al tempo stesso. Il concetto di bandiera esprime perfettamente tale duplicità: piantata nel terreno la bandiera è salda, ma col passare del tempo, si deteriora fino a quando non sarà tempo di sostituirla con una bandiera nuova. E' un po' come il concetto sociale dell'individuo. Mi ispiro molto a ciò che mi accade attorno, lo nutro poi con pensieri miei. Non riesco a scrivere in tour, è troppo complicato, non riesco a trovare la giusta ispirazione, senza il mood per entrare in contatto con le mie emozioni. Preferisco dei loghi tranquilli, il calore di casa. Anche se nella mia vita di case ne ho cambiate parecchie", afferma la cantante. Il singolo d'esordio di Brooke è "Something in the water", nata in collaborazione col marito: "Questa canzone è davvero molto positiva, una delle più positive del disco di certo. E' nata un giorno a casa con mio marito, io e lui scriviamo spesso insieme. Parla di quei momenti in cui ti accorgi che le piccole cose sono talmente importanti da rendere speciali ogni momento. Sono quelle cose che t fanno dire di si alla vita, per le quali è bello esistere. Sono sposata da quattro anni con mio marito, essere moglie per me è naturale, anche questa è una delle gioie di cui parlo in 'Something in the water', quando si ama veramente qualcuno, sancirlo ufficilamente viene spontaneo, no?", continua l'artista.



 

Molti considerano Brooke Fraser una delle esponenti del "Christian pop", ma lei stessa si distanzia da questa definizione e racconta di aver abbracciato sonorità molto più folk: "So che si è diffusa la voce che interpreto canzoni religiose ma non è proprio così. Ho scritto un album di canzoni 'christian' quando avevo diciannove anni, ora sono cambiate molte cose. A partire dalle sonorità. Mi sono avvicinata al folk, che ho sempre amato. Nei miei brani ha moltissima importanza la sezione ritmica, il ritmo è fondamentale nei miei pezzi. Non amo particolarmente i suoni elettronici, preferisco la dimensione acustica, mi è molto più congeniale. Mi ispiro a moltissime artiste del passato come Carole King, Sarah, McLachlan e Joni Mitchell ma cerco di personalizzare sempre tutto. Parlando invece di artisti contemporanei, amo moltissimo Jònsi e i Sigur Ròs, con i quali non mi dispiacerebbe poter collaborare un giorno. Amo lo scambio di idee e la creatività che ti può regalare un altro artista", sostiene la musicista. Brooke si è esibita lo scorso martedì alla Salumeria della Musica di Milano: "Cantare dal vivo mi emoziona sempre, mi tramette una grande gioia. All'inizio sono sempre un po' nervosa ma poi, una volta salita sul palco, mi sciolgo. Il buon andamento di un concerto dipende molto dall'energia del pubblico: più la percepisci più il concerto ti da soddisfazione. La mia dimensione live è molto intima, poche persone sul palco che cambiano spesso ruolo e strumento. Ricordo la tensione dei primi live, ero a dir poco congelata, Non ho mai voluto strafare, sono sempre stata me stessa. Ai ragazzi che vogliono intraprendere la mia strada consiglio di essere sempre unici: la bellezza della musica, come delle persone, riesiede proprio nella diversità", conclude la cantautrice.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi