Tricarico: quando un tema può cambiare la vita

Tricarico: quando un tema può cambiare la vita
A settembre, si sa, riaprono le scuole. E del mondo della scuola arriva a parlarci in un modo particolare, inusuale e per certi versi tragicomico il singolo di debutto di Tricarico (milanese, classe 1971). “Io sono Francesco” è la storia di un bambino “traumatizzato” da un’insegnante, alla quale viene indirizzato un verso dissacratorio e liberatorio insieme: “Puttana la maestra”.
Nel testo - che non importa se sia autobiografico o meno – viene descritto con estrema asciuttezza come l’indifferenza per i sentimenti dei più piccoli, che spesso caratterizza il rapporto che a scuola si instaura tra insegnanti e allievi, lasci segni molto più profondi di quanto si possa pensare. In questo caso, è la richiesta della maestra di un tema sul papà a mettere in crisi il piccolo Francesco, che il papà l’ha perso: “Le dico non ricordo mio padre è morto presto/ avevo solo tre anni non ricordo non ricordo/ lei sai cosa mi dice neanche mi guardava/ beveva il cappuccino non so con chi parlava/ dice ‘qualche cosa qualcosa ti avran detto ora vai a posto e lo fai come tutti gli altri' (…) Io sono andato al posto ricordo il foglio bianco/ bianco come un vuoto per vent’anni nel cervello/ e poi ho pianto non so per quanto ho pianto/ su quel foglio bianco io non so per quanto ho pianto’”. Ma “Io sono Francesco” si scopre poi essere la storia di un cammino che se inizia in salita porta poi a al recupero della serenità, tornando un po’ bambini. Un brano che stupisce perché alla profondità dei suoi contenuti si abbina una scrittura del testo a tratti di una semplicità disarmante (“Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare/ venite bambini venite bambine non lasciatela annegare/ prendetele la mano e portatela via lontano”) e una scelta musicale che punta su una filastrocca moderna a sua volta semplice e divertente. Nessuna tragicità, dunque, ma essenzialità; nessuna enfasi e tanto divertimento, quasi Tricarico cantasse un girotondo, con una voce per nulla educata ma intensa e impertinente.
Il singolo “Io sono Francesco” (Universal) contiene anche la traccia “Brillantini” (oltre a una versione strumentale della title track) ed è stato prodotto e arrangiato da Mauro Tondini e Christian Gardoni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.