Thumbplay, ceduti i restanti asset a SendMe Mobile

Dopo avere venduto a Clear Channel il servizio di streaming musicale on demand che rappresentava il ‘core business’ aziendale, Thumbplay ha ceduto il restante patrimonio costituito dall’ampio catalogo di suonerie, giochi e strumenti assortiti per l’intrattenimento su mobile a SendMe Mobile. Una portavoce ufficiali di SendMe Mobile ha confermato che sono già cominciati i processi di integrazione tra le due entità, nonostante l’annuncio formale dell'andata a buon fine dell'operazione sia tuttora atteso. SendMe Mobile, il cui posizionamento è su suonerie e giochi per piattaforma mobile, è stata fondata a San Francisco nel 2006 (tra i soci finanziatori: True Ventures, Spark Capital, Grandbanks Capital, Triangle Peak Partners, Amicus Capital e Scott Kurnit, fondatore di About.com) e si è subito specializzata in prodotti ad hoc per modelli di telefoni e smartphone che distribuisce non solo con il proprio marchio ma anche in forma di ‘white label’ per altre società come WT411, MBuzzy, Solow. Esclusa dal comparto delle apps per scelta e focalizzazione, intende valorizzare gli asset rimanenti di Thumbplay che, a questo punto, è prevedibile che cessi di esistere in forma autonoma.

Thumbplay era stata originariamente finanziata con circa 400 milioni di dollari e, per quanto non sia mai stata confermata, è circolata la notizia che il prezzo di cessione di Thumbplay Music a Clear Channel sia stato di soli 40 milioni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.