Concerti, cinque date italiane per i Giant Sand

Concerti, cinque date italiane per i Giant Sand
Sbarcheranno in Italia agli inizi del mese di maggio i Giant Sand. La band americana, capitanata dallo storico frontman Howe Gelb, presenterà il nuovo album “Blurry blue mountain”, pubblicato a fine 2010 per festeggiare i venticinque anni del progetto alt-country. Il gruppo di Tucson (Arizona) sarà di scena il 4 maggio all’Init di Roma, il 5 al Bloom di Mezzago (Milano), il 6 allo Spazio 211 di Torino, il 7 all’Interzona di Verona e l’8 al Bronson di Ravenna.



I Giant Sand hanno iniziato la loro carriera nel 1985, diventando da subito un progetto one man band di Howe Gelb: fino ad oggi sono stati dati alle stampe oltre venti dischi e tenuto collaborazioni con artisti come Victoria Williams, PJ Harvey, Steve Wynn, Isobel Campbell e molti altri. L'attuale line-up della formazione è da qualche anno completata da tre musicisti provenienti dalla Danimarca: Thøger T. Lund, Anders Pedersen e Peter Dombernowsky.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
6 dic
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.