BMG smentisce i 'rumours': 'Ancora in corsa per Warner ed EMI'

Le indiscrezioni riprese dal settimanale inglese Music Week, che davano ormai esclusa BMG Rights dall’asta finalizzata all’acquisto di Warner Music, sono categoricamente smentite dai top manager della joint venture tedesco-americana. Tanto Hartwig Masuch, amministratore delegato della società, che Hartmut Ostrowski e Thomas Rabe, rispettivamente presidente/ceo e cfo di Bertelsmann (la grande holding dei media che si spartisce le quote azionarie con la private equity newyorkese KKR) hanno ribadito di non essere affatto fuori dai giochi. “Siamo pronti a investire nel business giusto, al giusto prezzo e nel momento giusto” ha ribadito Ostrowski, mentre Rabe ha aggiunto che “la ristrutturazione è sostanzialmente completata e il debito non è più un problema. Dal punto di vista finanziario, Bertelsmann è pronta a investire di nuovo”. In Warner (nel suo complesso, o nelle edizioni musicali Warner Chappell), ma anche in EMI, con l’obiettivo ambizioso di diventare (sono ancora parole di Rabe) “una delle maggiori e meglio gestite società musicali del mondo”.  

    Le indiscrezioni riprese dal settimanale inglese Music Week, che davano ormai esclusa BMG Rights dall’asta finalizzata all’acquisto di Warner Music, sono categoricamente smentite dai top manager della joint venture tedesco-americana. Tanto Hartwig Masuch, amministratore delegato della società, che Hartmut Ostrowski e Thomas Rabe, rispettivamente presidente/ceo e cfo di Bertelsmann (la grande holding dei media che si spartisce le quote azionarie con la private equity newyorkese KKR) hanno ribadito di non essere affatto fuori dai giochi. “Siamo pronti a investire nel business giusto, al giusto prezzo e nel momento giusto” ha ribadito Ostrowski, mentre Rabe ha aggiunto che “la ristrutturazione è sostanzialmente completata e il debito non è più un problema. Dal punto di vista finanziario, Bertelsmann è pronta a investire di nuovo”. In Warner (nel suo complesso, o nelle edizioni musicali Warner Chappell), ma anche in EMI, con l’obiettivo ambizioso di diventare (sono ancora parole di Rabe) “una delle maggiori e meglio gestite società musicali del mondo”.  

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.