NEWS   |   Industria / 12/09/2000

Slitterà di un altro anno il debutto in Italia di Viva?

Slitterà di un altro anno il debutto in Italia di Viva?
Potrebbero slittare di diversi mesi, forse di un anno, i tempi di ingresso in Italia dell’emittente televisiva musicale tedesca Viva, che nel giugno scorso (vedi news) aveva annunciato l’intenzione di aprire un canale TV nel nostro paese nel 2001. Fonti autorevoli dell’ambiente televisivo attribuiscono il probabile rinvio alle impreviste difficoltà incontrate dal gruppo tedesco dopo la sua decisione di quotarsi in borsa: i capitali raccolti sul mercato azionario sarebbero infatti inferiori agli obiettivi programmati e insufficienti a finanziare da subito i programmi di espansione europea del gruppo.
Intanto, dopo la conclusione dell’affare Seat-Tin.it-Telemontecarlo, sembrano sfumare anche le possibilità dell’emittente di assicurarsi una delle frequenze via etere rilasciate in concessione dal governo italiano; se la possibilità di abbinarsi a TMC2 non dovesse andare in porto, a Viva non resterebbe che la scelta, forzatamente minoritaria (almeno nello scenario attuale), di approdare sul satellite.