Dopo una vita Beyoncé si separa dal padre-manager

Dopo una vita Beyoncé si separa dal padre-manager

Mathew Knowles non c'è più. Il padre di Beyoncé, che le ha fatto da manager fino all'altro giorno, si è ritirato. Mathew era stato il punto di riferimento della cantante da, in senso letterale, i primissimi giorni e aveva condotto con cipiglio di ferro anche le Destiny's Child, il gruppo di Beyoncé prima dell'avventura solista. Proprio con le Destiny's l'ex impiegato della Xerox aveva avuto qualche problema. O, per meglio dire, un contenzioso che non si è mai risolto: LeToya Luckett e LaTavia Roberson in pratica scoprirono, tra fine '99 e inizio 2000, d'essere state fatte fuori da Mathew da un giorno all'altro e rimpiazzate da altre due. Così, come se fossero state due manichini. Le due prima accusarono il manager di tenersi una parte spropositata dei soldi guadagnati dal gruppo, poi lo denunciarono rilasciando interviste in cui lo si dipingeva come una sorta di padre-padrone. E ora Mathew, 60 anni, si ritrova messo alla porta dalla figlia. Beyoncé, attraverso la sua PR Yvette Noel-Schure, ha emesso un brevissimo comunicato in cui, non spiegando le ragioni che hanno condotto alla separazione delle loro due carriere professionali, ringrazia il genitore e poco più. I genitori di Beyoncé hanno divorziato nel 2009 dopo 29 anni di matrimonio a causa della relazione di lui, per molto tempo rimasta segreta, con l'attrice Alexsandra Wright.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.