'Chi è il più figo dei Travis?' Al concerto, botte tra le fans

'Chi è il più figo dei Travis?' Al concerto, botte tra le fans
Capelli tirati, unghiate, spintoni, schiaffi ed un po’ di botte. Alla fine, tutte fuori dai piedi. E’ terminato così, per una decina di fans, il concerto newyorkese dei Travis. Pare che il tutto sia iniziato nella zona dei bagni del locale del concerto, il Roseland Ballroom, quando due ragazze hanno iniziato a picchiarsi perché una sosteneva che “il più figo del gruppo” era il cantante Fran Healy, mentre secondo l’altra lo era il bassista Dougie Payne. Le intemperanze, tra schiaffoni e tirate di capelli, si sono presto estese ad altre fans. Alcune di queste hanno chiamato i propri fidanzati, e a questo punto la scena è diventata quasi da Far West. E’ intervenuta la security, la quale ha espulso dal locale le fans più focose.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.